· 

Come riconoscere una buona sceneggiatura

CONSIGLI PER UNA BUONA SCRITTURA ED UN'OTTIMA ESPOSIZIONE

Abbiamo già approfondito il lavoro dello sceneggiatore nell’ultima puntata di Cine Nerd, ma non abbiamo spiegato appropriatamente alcune necessità di uno “scrittore per il cinema”.

Nella scrittura di un copione vanno seguite alcune regole: una pagina di copione equivale ad un minuto di tempo nel film. Un copione di solito ha tra le 90 e le 120 pagine, queste dovrebbero equivalere al tempo di durata della pellicola, quindi tra i 90 minuti e le due ore circa. Le commedie, i film horror, di animazione e i film per tutta la famiglia sono, tra tutti, i più corti, dovuto alla minor capacità di attenzione da parte del pubblico al quale questi generi si rivolgono e alla difficoltà di creare spaventi, brividi e risate per più di due ore. 

I drammi centrati su un personaggio in particolare invece tendono a superare le due ore, sempre se lo svelamento del suo passato (argomento trattato in precedenza nel nostro blog), l’esplorazione della psicologia e le sfumature dello sviluppo dei personaggi richiedano un’esposizione sottile e graduale. 

Un ottimo modo per far valere la propria sceneggiatura sarà valutato dall’incontro con i produttori: il pitching

Vi diamo qui qualche consiglio per un pitching perfetto.

Il pitch è un riassunto breve (di solito dieci minuti o anche meno) di un copione o di un trattamento per un film, da presentarsi in persona ad un collettivo di produzione. 

 

1. Costruisci una frase che spieghi la tua pellicola in una sola affermazione. Se non riesci a farlo probabilmente è perché la tua idea non è buona da lanciare.

2. Stabilisci il genere, il tono, l’epoca e lo scenario principale.

3. Presenta il protagonista e spiega cosa lo rende speciale.

4. Fai un riassunto che intrattenga dell’inizio, metà e fine della storia, enfatizzando i conflitti emozionali. Non ti preoccupare di raccontarlo tutto.

5. Se ti dimentichi qualcosa di importante pensaci bene prima di tornare suoi tuoi passi, perché rischieresti di confondere di più il tuo ascoltatore. Se ti sembra che qualcuno sia confuso chiedigli con cortesia se ti sta seguendo.

6. Se il tuo copione è una commedia non dire che è divertente, sii divertente.

7. Se i produttori vengono chiamati per telefono durante la presentazione prendila con filosofia. La tua prima priorità è lasciarti almeno la porta aperta se per questa volta non riesci a firmare il contratto.

8. Finisci con una frase ad impatto.

 

Preparati anche un “pitching da ascensore” che duri venti o trenta secondi, non si sa mai, dovessi incrociare un regista famoso per strada.

Sceneggiatore de "Gli occhi del cuore" dalla serie "Boris"
Sceneggiatore de "Gli occhi del cuore" dalla serie "Boris"

Una pellicola con un grande concetto si può spiegare in una sola frase. Vendere un’idea cinematografica o televisiva è difficile, ma è ancora più difficile quando la sua premessa si può articolare in una sola frase, per esempio:

 

-Un inventore di armi milionario dona un’armatura indistruttibile altamente tecnologica per combattere il terrorismo (Ironman).

-Un uomo ringiovanisce mentre la sua amata invecchia (Il curioso caso di Benjamin Button).

-Un uomo scontroso vive continuamente lo stesso giorno (Ricomincio da capo).

 

Speriamo di avervi dato dei buoni consigli e in bocca al lupo per il vostro pitching!

 

-Emanuele Santi

Scrivi commento

Commenti: 0

R100 "Scegli il tuo ritmo"

Radio Cento® è una web radio amatoriale. Per qualsiasi informazione o chiarimenti CONTATTACI